L'età preistorica ed il periodo teologico-metafisico del diritto penale a Roma ...

Capa
Galati, 1883 - 74 páginas
 

O que estão dizendo - Escrever uma resenha

Não encontramos nenhuma resenha nos lugares comuns.

Páginas selecionadas

Termos e frases comuns

Passagens mais conhecidas

Página 63 - Occentassint antiqui dicebant quod nunc convitium fecerint dicimus, quod id clare, et cum quodam canore fit, ut procul exaudiri possit. Quod turpe habetur, quia non sine causa fieri putatur.
Página 5 - ... bisogni e della parentela. Questa era una società, i membri della quale non avevano ancora rinunciato alla loro naturale indipendenza, non avevano ancora depositata la loro forza tra le mani d'uno o più uomini, non avevano ancora affidata a questi la custodia de...
Página 1 - Carle (La vita del diritto nei suoi rapporti con la vita sociale; Le origini del diritto romano), G.
Página 55 - Roma. ARNALDO Tu t'inganni, Adrian. Langue il terrore Dei fulmini di Roma, e la ragione Scote le fasce che vorresti eterne: Le romperà : non bene ancora è desta. Già l'umano pensiero è tal ribelle Che non basti a domar : Cristo gli grida Siccome all'egro un dì : « Sorgi e cammina.
Página 1 - ... società il teatro in cui viene a svolgersi in tutta la sua ricchezza e varietà di forme. CARLE — La vita del diritto nei suoi rapporti con la vita sociale. D'una suprema legge biologica governante lo sviluppo d'ogni organismo vivente e quindi quello ridi
Página 29 - Multaeque dictione ovium et boum quod tum erat res in pecore et locorum possessionibus, ex qua pecuniosi et locupletes vocabantur. Uno dei più attendibili documenti in proposito è la lingua : la lingua d' un popolo, come ben notava ll Cnrmignani (Quadro storico d' una società nett
Página 74 - Vico secondo l'Amari laspiava a metà la forinola del progresso; la quale, già compiuta, sarebbe, che esso sia «un movimento continuo di tutta l'umanità ad una provveduta meta di perfezione senza limite assegnabile , per mezzo della tradizione di tutti i tempi , e di tutte le nazioni (p. 340) ». Onde , il progresso è spontaneo, e tradizionale , ed esso porta un...
Página 43 - Antoninus rescripserunt, tam hereditatis portionem, quam legatum ei auferendum. § 2. Heredibus autem, qui in ulciscenda morte defuncti cessaverant, tam testamento, quam ab intestato auferuntur bona, forte et si quasi patronus venit, quamvis hi suo iure admittantur» (MARCIANUS, libro singulari de delatoribus).
Página 37 - Germania, cap. 12: pars multae regi vel civitati, pars ipsi, qui vindicatur, vel propinquis eius exolvitur.
Página 6 - Vita un concetto comune, cosicché allorquando si conosce il modo di comportarsi di un corpo tutti, senza eccezione, ci troviamo d'accordo nel giudicare se esso debba ritenersi dotato della vita oppure di essa mancante.

Informações bibliográficas